SVN logo

Gaetano Mura invita i velisti italiani a metterci la faccia

Faceboat è l’iniziativa di Gaetano Mura per finanziare le sue regate

Abbonamenti SVN
ADV
Cagliari – Fare il velista di professione in Italia non è cosa facile e Gaetano Mura ne sa qualche cosa. Per partecipare alle regate bisogna avere dei finanziamenti che però, se non sei sempre sui giornali, sono difficili da reperire. Gaetano, una volta preso atto che in questo periodo di crisi trovare degli sponsor è difficilissimo, ha deciso di fare per conto suo e appellarsi ai velisti italiani.

L’idea di Gaetano Mura arriva da quella di Bertrand de Broc che, per finanziare la sua Vendée Globe passata, ha proposto ai suoi fan di firmare il suo scafo in cambio di un contributo. Gaetano si spinge oltre e invita tutti gli italiani che amano la vela a metterci la faccia. Chi contribuirà con 100 euro all’avventura di Gaetano e del suo team Bet1128, avrà la sua fotografia in formato 7 x 10 centimetri sullo scafo della barca.

"Riparto da qui - dice Mura - dal mio Mediterraneo con Bet 1128 sailing team partecipando nel 2015 a tre regate: Roma per 1 ( in solitario), Roma Giraglia Roma (in solitario) e la mitica Mille Miglia del Mare la Rimini-Corfù-Rimini (in doppio)."

Mura l’anno scorso ha partecipato alla Transat Jacque Vabre, una regata per equipaggi di due persone che va da Havre in Francia a Itajai in Brasile, dove, nonostante abbia disalberato è riuscito a conquistare il decimo posto in classifica.

Il sunto dell’operazione Gaetano lo ha spiegato mettendoci lui stesso la faccia e girando il video che trovate sul suo sito.

http://www.gaetanomura.com/