SVN logo

Alchemist urta un relitto e affonda in regata

Un half tonner del 1977 in lamellare affonda nel Solent per un errore di rotta

Abbonamenti SVN
ADV
Durante la regata Round the Island Race, competizione molto sentita in Inghilterra che vede il giro dell’Isola di Wight nel Solent (sud dell’Inghilterra), un bellissimo half tonner di lamellare è affondato.

Si tratta di Alchemist, un half tonner costruito nel 1977, di proprietà di Mark Wynter, il commodoro dell’Island Sailing Club, lo yacht club che ha organizzato la regata, che è affondato su 17 metri d’acqua mentre un equipaggio della RNLI cercava di salvarlo con una pompa portatile.

Il commodoro non era a bordo e ha appreso dell’affondamento dalla sua barca dalla radio. Lo skipper, Andrew Talbot, amico di lunga data dell’armatore, ha sbagliato rotta ed è passato sul relitto di una nave mercantile greca affondata nel 1947, l’SS Varvassi, urtando contro le sovrastrutture che raggiungono quasi la superficie.

Nell’impatto la barca ha riportato una grave falla e ha iniziato subito a imbarcare acqua. I soccorsi sono stati immediati, nel giro di pochi minuti un gommone della RNLI era già di fianco all’Alchemist. Gli uomini del RNLI hanno passato a bordo una pompa portatile, ma era già evidente che le possibilità di salvare la barca erano molto poche.

Nel giro di pochi minuti l’Alchemist, dopo 40 anni di regate, è affondato nelle acque di casa affianco alla nave che l’aveva ferito a morte.

I due membri dell’equipaggio sono stati messi in salvo, mentre un membro dell’equipaggio della RNLI per salvare la pompa portatile è finito in acqua e recuperato subito dopo.

Tutta la scena è stata filmata dallo stesso equipaggio di soccorso.



© Riproduzione riservata

SailItalia
ADV