SVN logo

Sfide in stile Coppa America

Inizia sabato la competizione che vede regatare otto team velici a bordo dei vecchi ACC 5, utilizzati da Mascalzone Latino nelle regate di Valencia nel 2007. Favoriti Bmw Oracle ed Emirates New Zealand. L’Italia sarà in acqua con Azzurra

Torqeedo
ADV
Nizza – Il conto alla rovescia sta per terminare. Sabato, a Nizza, le due imbarcazioni offerte da Mascalzone Latino incroceranno per la prima volta le prue in occasione delle sfide d’esordio del Louis Vitton Trophy. Questo primo appuntamento del circuito voluto dalla casa di moda transalpina durerà fino al 22 novembre e vedrà impegnati otto team velici a bordo dei due scafi con cui il sindacato di Vincenzo Onorato ha affrontato l’ultima Coppa America.

La entry list comprende i nomi più importanti della vela mondiale. Si parte dai favoriti Bmw Oracle e Team New Zealand, condotti rispettivamente da Russell Coutts e Dean Barker, per passare poi agli outsider di turno come Artemis con Paul Cayard e Team Origin con Ben Ainslie. L’italia sarà rappresentata da Azzurra, un team che vede in Tommaso Chieffi e Francesco Bruni i punti di riferimento, mentre la nazione ospitante scenderà in acqua con due equipaggi: French Spirit con Bertrand Pacè e All4One con Jochen Schumann.

Il format dell’evento ricalca quello delle Louis Vuitton Pacific Series che si sono tenute ad Auckland lo scorso inverno. Dai due round robin iniziali si formeranno due ulteriori raggruppamenti (Gold e Silver Fleet), il cui esito servirà a stabilire gli accoppiamenti per le sfide a eliminazione diretta che precederanno la finale, in programma per il 21 e il 22 novembre.

© Riproduzione riservata