lunedì 20 maggio 2024
  aggiornamenti

Dall’orca assassina al marinaio assassino, il video

Nell stretto di Gibilterra, lo skipper di un catamarano spara a delle orche per allontanarle, gli equipaggi delle altre barche si ribellano. [VIDEO]

Dall’orca assassina al marinaio assassino, il video
Dall’orca assassina al marinaio assassino, il video
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Nello stretto di Gibilterra giovedì 17 agosto, i passeggeri di una nave whale watching allestita per l’osservazione dei cetacei, hanno assistito a un gran brutto spettacolo.

A poche miglia da Tarifa, nello Stretto di Gibilterra, un catamarano ha incontrato un pod di orche che, come è stato documentato in molti casi in questi ultimi anni, hanno iniziato ad andare contro i timoni del multiscafo.

Uno degli uomini di bodo del catamarano è uscito in coperta e dalla poppa ha cominciato a sparare sugli animali. Non è chiaro che tipo di arma abbia usato e se abbia ferito qualche orca.

Le orche sono una specie protetta, e ferirle con dei colpi di arma da fuoco non serve assolutamente a nulla. L’animale se viene ferito non abbandona il pod, continua a rimanere nel gruppo che in questo caso ha continuato a giocare con i timoni del catamarano.

Dello stesso avviso i numerosi turisti che erano a bordo della nave per il whale watching che si trovava a pochi metri dal catamarano, che hanno iniziato a gridare e filmare l’accaduto, il comandante della nave ha quindi suonato la tromba del suo mezzo per dissuadere l’uomo dal continuare a sparare.

Tornati a terra alcuni turisti hanno denunciato l’accaduto alle autorità spagnole che hanno provveduto a fermare il catamarano nel porto di Almeria.

Al momento il magistrato sta studiando se nel comportamento dell’uomo è configurabile un reato penale, allo skipper del catamarano è stato ingiunto di non lasciare il porto.

Come molti video anche subacquei hanno ormai dimostrato ampiamente, le orche non attaccano le barche, piuttosto si avvicinano per giocare con le loro appendici. Si grattano contro i timoni e la pinna di deriva, solo che con la loro mole spesso accade che i timoni riportino dei danni.

Un’orca pesa dalle 4 alle 6 tonnellate ed è lunga tra i 5 e gli 8 metri, difficilmente si può abbattere con un’arma di medio calibro con pallottole normali, quando gli si possono, invece provocare ferite.

L’Orca è un animale che vive in pod, ovvero in gruppo e, anche se ferita, non abbandona il gruppo.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ