Pardo
ADVERTISEMENT
Pardo
ADVERTISEMENT
martedì 23 luglio 2024
Pardo
  aggiornamenti

Quebec - Saint Malo: italiani protagonisti, Beccaria in testa

Allagrande Pirelli guida la flotta dei Class 40 alla Quebec - Saint Malo dopo l’uscita dal fiume San Lorenzo

Quebec - Saint Malo: italiani protagonisti, Beccaria in testa
Quebec - Saint Malo: italiani protagonisti, Beccaria in testa
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Quebec - Saint Malo: italiani protagonisti, Beccaria in testa Allagrande Pirelli guida la flotta dei Class 40 dopo l’uscita dal fiume San Lorenzo

Nuova sfida oceanica per la vela italiana con la Transat Quebec - Saint Malo al suo sesto giorno di regata.

La transatlantica, riservata ai Class 40 in equipaggio, lunga oltre 3 mila miglia, ha un percorso che va da Canada alla Francia, e la sua particolarità è che la partenza avviene dentro il fiume San Lorenzo.

Solo ieri la flotta di 28 Class 40, dopo 5 giorni di navigazione, ha finito il percorso dentro il fiume che era lungo quasi 700 miglia e ha iniziato la navigazione d’alto mare.

Tanti i motivi di interesse per la vela Oceanica italiana, con Ambrogio Beccaria, Alberto Riva, Alberto Bona e Pietro Luciani impegnati sui rispettivi Class 40, protagonisti in questa prima fase di regata che hanno giocato sempre nella top 10.

In particolare modo a dettare il ritmo è stato Ambrogio Beccaria su Allagrande Pirelli, in testa fin dalle prime battute, che è uscito bene dal San Lorenzo riuscendo a piazzare un piccolo break che gli ha consentito di guadagnare 15 miglia sul resto del gruppo e mettere un piccolo vantaggio sulla sua scia.

La regata è ancora lunga, con 2200 miglia di Oceano da coprire con tante variabili, a cominciare dal meteo.

La Quebec - Saint Malo è una transatlantica particolare, che si gioca con i sistemi meteo del Nord Atlantico e non negli Alisei: depressioni violente, che passano velocemente, con il rischio di dovere affrontare colpi di vento di bolina.

Il grande favorito sembra essere Ambrogio Beccaria, nonostante la presenza di tutti i migliori francesi dei Class 40, ma il milanese arriva dalla vittoria alla Transat Jacques Vabre e dal dominio alla Ostar, praticamente ha vinto tutte le ultime regate a cui ha preso parte.

In ogni caso ancora una volta c’è da aspettarsi molto dalla vela oceanica italiana dei Class.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
WhatsApp SVN WhatsApp SVN WhatsApp SVN
CANALE WHATSAPP