sabato 20 agosto 2022
  breaking news

Reato di omicidio nautico: il Senato approva

Reato di omicidio nautico: l’aula del Senato ha approvato il DDL che prevede l’estensione del reato anche alle imbarcazioni, il testo attende ora l’OK della Camera

Tragedia sul Garda in cui due giovani persero la vita
Tragedia sul Garda in cui due giovani persero la vita

L’omicidio nautico potrebbe diventare ufficialmente un reato previsto dal codice italiano. L' Aula del Senato ha approvato il DDL che era stato presentato in Parlamento il 9 luglio del 2019 su iniziativa del senatore di FdI Alberto Balboni. Al Senato il DDL ha ricevuto 208 voti favorevoli, 1 contrario e 6 astenuti, l’unico contrario è stato Gregorio De Falco, il Comandante che coordinò i soccorsi nella notte del naufragio della Concordia.

L’urgenza di questo provvedimento è stata accentuata dalla tragedia avvenuta sul Garda la scorsa estate con due giovani uccisi da una barca “pirata” che si scoprì poi appartenere a due turisti tedeschi che la conducevano in stato d’ebrezza. Un fatto di cronaca che ha scosso le coscienze delle comunità locali e delle istituzioni, sollecitando un conseguente intervento della politica che adesso sembra concretizzarsi.

L’obiettivo di questa nuova norma è quello di "colmare una vera e propria lacuna normativa, inaccettabile perché non rispondente - spiegano le 4 pagine del Ddl - a criteri di proporzionalità tra i beni che si mettono a repentaglio (vita ed integrità fisica) e l’atteggiamento psicologico del reo”.

Il Disegno di legge andrà a considerare il reato in oggetto come previsto dall'articolo 589 bis del Codice penale, ovvero l’omicidio stradale, estendendo questo alle imbarcazioni e alla circolazione in mare, nei laghi e nei fiumi.

Una legge che, se approvata anche alla Camera, andrà a colmare un vuoto normativo che in Italia, con un turismo nautico molto sviluppato, non potevamo più permetterci.

Condurre un’imbarcazione, di qualsiasi misura essa sia, non può essere considerato un gioco e la legge servirà anche da monito a tutti coloro che in estate si avvicinano al mondo del diporto con troppa leggerezza.

© Riproduzione riservata

Ventura Yachts Ventura Yachts Ventura Yachts
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI