lunedì 27 maggio 2024
Pardo
  aggiornamenti

Barca a vela a scogli a Mentone

Una barca a vela senza nessuno a bordo alla fonda davanti all’isola di Cap Ferrat, ieri, martedì 20 giugno, ha arato ed è finita contro gli scogli del lungomare di Mentone riportando gravi danni allo scafo e la rottura dell’albero.

Barca a vela a scogli a Mentone
Barca a vela a scogli a Mentone
PUBBLICITÀ

La mareggiata e il forte vento che hanno colpito la riviera francese hanno scaraventato una barca a vela di circa 14 metri sugli scogli del lungomare, la cittadina appena oltre il confine francese con l’Italia.

Secondo i testimoni, la barca stava arrivando da Cap-Martin ed era completamente in balia del mare. "L'abbiamo vista avvicinarsi alla costa e schiantarsi sugli scogli”, hanno raccontato alcuni clienti seduti sulla terrazza dell'hotel davanti a Place d’Armes. “Abbiamo sentito un forte boato, come uno sparo e abbiamo visto l’albero spezzarsi”.

I vigili del fuoco e la polizia, accorsi sul luogo, non hanno trovato nessuno a bordo.

Immediatamente è stata quindi allertata la SNSM (Société Nationale de Sauvetage en Mer) che è uscita in mare con un mezzo SAR per rintracciare eventuali naufraghi. Le ricerche, però, non hanno dato alcun esito e, dopo aver ispezionato un’area di circa trecento metri, il mezzo ha fatto rientro in porto.

Ma cosa è successo al proprietario della barca a vela? È caduto in mare? È stato salvato da qualcun altro? O si tratta una barca abbandonata?

Secondo quanto ricostruito dalla prefettura, la barca era ancorata davanti alla penisola di Cap Ferrat quando il proprietario ha avuto un malore e ha chiesto assistenza. È stato evacuato con un elicottero della marina francese insieme alla persona che era con lui e trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Nizza.

Evidentemente a causa del forte vento l’ancoraggio non ha tenuto e la barca è stata trascinata per quindici miglia, terminando la sua triste corsa sulla scogliera di Mentone.

L’area è stata transennata in via precauzionale ma fortunatamente non si registra rilascio di liquidi inquinanti.

E’ difficile capire come la marina francese non abbia ritenuto opportuno avvertire la Guardia Costiera del fatto che la barca alla fonda non aveva nessuno a bordo e che quindi, con quelle condizioni di vento e mare, poteva costituire un pericolo.

Il Comune di Mentone ha dichiarato che il relitto verrà rimosso a breve con una gru.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ