SVN logo

Vela d’Altura: assegnati gli scudetti al Campionato Italiano

A Punta Ala si è svolto il campionato nazionale targato ORC, ecco chi sono le barche vincitrici

Abbonamenti SVN
ADV
Sono stati assegnati a Punta Ala gli “scudetti” della vela d’altura, al termine del Campionato Italiano Assoluto ORC, al termine di una serie di 8 regate rese spettacolari dalle brezze di Maestrale toscano. In acqua c’erano 45 imbarcazioni provenienti dal Tirreno e dall’Adriatico, con molti nomi noti della vela internazionale come Roberto Ferrarese e Tommaso Chieffi, per una regata che si è confermata essere di alto livello e con una flotta competitiva.

Il Comitato di Regata presieduto da Alfredo Ricci è riuscito a portare a casa ben otto regate, riservando per la giornata finale solo una prova secca per l’assegnazione dei titoli alle varie classi.

In acqua le regate sono state molto combattute, con distacchi spesso di pochi secondi sia in tempo reale che con i calcoli dei rating di compenso.

Partenze, passaggi di boa e arrivi sono stati ben visibili anche da terra da Punta Ala, e “ospite” eccezionale del campo di regata è stato il trimarano foiling Maserati Mod70 di Giovanni Soldini, che è stato visto sfrecciare volando sottovento alle flotte in gara.

GRUPPO 1 CLASSI A+B REGATA


Campione italiano 2021 è Fantaghirò, Swan 42 di Carlandrea Simonelli (CN Marina di Carrara), con Flavio Favini.

In overall, il vincitore assoluto è lo yacht estone Katarina II, Swan 42 di Aivar Tuulberg, con Tommaso Chieffi alla tattica, che non concorreva al tricolore.

In classifica il terzo è Blue Sky, Swan 45 di Claudio Terrieri (NRV) con Lorenzo e Marco Bodini.

GRUPPO 1 CLASSI A+B CROCIERA


Campione italiano 2021 è Canopo, Grand Soleil 39 di Adriano Majolino (CN Riva di Traiano). Il secondo è Athyris &C, Grand Soleil 43 di Piergiorgio De Nardis (CV Roma), il terzo è Morgan IV, altro Grand Soleil 39 di Nicola De Gemmis (CC Barion).

Per il Gruppo 1, a Duende Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti (CN Riva di Traiano) con Giancarlo Simeoli è andato il Trofeo dei Tre Mari, assegnato alla prima imbarcazione classificata tra quelle provenienti dalle qualifiche. Migliore armatore-timoniere di questo gruppo è Claudio Terrieri con il suo Blue Sky.

GRUPPO 2 CLASSE C REGATA


Campione italiano 2021 è Scugnizza, l’Italia Yachts 11.98 di Vincenzo De Blasio (CC Napoli). Il vincitore overall è l’altro yacht estone Sugar 3, dell’armatore Ott Kikkas, con Sandro e Paolo Montefusco. Terzo in classifica Trottolina Bellikosa, X35 di Saverio Trotta (YC Marina del Gargano).

GRUPPO 2 CLASSE C CROCIERA


Campione italiano 2021 è South Kensington, il Beneteau First 35 di Licata D’Andrea (CV Siciliano), davanti a Low Noise II, Italia 9.98 di Luigi Valerio Dabove (CDV Erix) a Varenne, Italia 11.98 di Giovanni Toscano (NIC Catania).

GRUPPO 2 CLASSE D CROCIERA


Campione italiano 2021 è Vlag, Vismara 34 di Luca Baldino (YC Gaeta) con Ernesto Angeletti e Fabio Montefusco. Secondo è Northern Light P38, Dufour 34 di Enzo Ricordo (YC Capo D’Orlando) (4-6), e terzo Mart D’Este, Este 31 di Edoardo Lepre (CV Fiumicino). Per il Gruppo 2 il Trofeo dei Tre Mari è andato a Vincenzo De Blasio con il suo Scugnizza, che vince anche il titolo di primo armatore-timoniere per il suo gruppo.


© Riproduzione riservata