SVN logo

Bruni show

Ancora due vittorie per lo skipper palermitano che approfitta di un passo falso di Damien Iehl e passa a condurre il round robin iniziale

Abbonamenti SVN
ADV
Langenargen – Bruni mattatore di Germania. Nella seconda tappa del World Match Racing Tour, in scena nelle acque di Langenargen, il velista italiano conduce il round robin iniziale dopo due giorni di sfide in mare. Cinque vittorie e nessuna sconfitta: è questo lo score di Francesco Bruni che ieri ha dato seguito con due successi alla tripletta della giornata d'esordio. Vittime sacrificali sono stati Phil Robertson e Johnie Berntsson. La coincidente sconfitta di Damien Iehl, proprio contro Berntsson, nell'unico match disputato ha permesso così a Bruni di effettuare il sorpasso in classifica generale. Dietro alla coppia di testa, Robertson è l'unico ad aver ottenuto quattro vittorie. Poi, una grande bagarre con sette velisti in due punti. Anche ieri, il campo di regata tedesco si è fatto notare per arie leggere e instabili, dalla difficile interpretazione.
“Stiamo migliorando – ha detto Matteo Auguadro, in barca con Francesco Bruni – giorno dopo giorno e i risultati lo dimostrano. Il match race è veramente un gioco di squadra e l'affiatamento tra noi è la cosa più importante. Ora dovremo regatare con più vento e siamo curiosi di vedere come si comporteranno queste nuove barche (si regata con i nuovi Bavaria 40 Sport, ndr)”.