SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Super Bruni in Germania

Il velista italiano vince a Langenargen la prima tappa della propria carriera nel circuito riservato agli specialisti del match race. Superato in finale Peter Gilmour

Abbonamenti SVN
ADV
Langenargen – Francesco Bruni vince finalmente una tappa del World Match Racing Tour. Alla dodicesima apparizione, il velista italiano si è imposto nella seconda frazione del circuito riservato agli specialisti del match race, in scena durante la scorsa settimana nelle acque tedesche di Langenargen.
Bruni si è imposto finale contro Peter Gilmour con il punteggio di 2-0 al termine di due regate condotte in maniera esemplare, in cui non è mai stata in dubbio la superiorità del team italiano. “Penso che le sfide contro Gilmour – ha commentato Bruni – siano state le migliori che abbiamo disputato in questo campionato da quando ne facciamo parte. Dopo dodici eventi, finalmente ne abbiamo vinto uno. I ragazzi sono stati brillanti ma anche pazienti nel saper attendere il momento della vittoria. Siamo un gruppo di amici con una grande carica”.
Eccezionale è stato tutto il cammino di Bruni nella la competizione tedesca. Il velista siciliano ha infatti vinto il round robin con un parziale di nove successi e due sconfitte, cogliendo il punto decisivo proprio nell'ultimo match contro il rivale più agguerrito, Damien Iehl. Conquistato l'accesso diretto alla semifinale, Bruni è stato bravo ad avere la meglio di Phil Robertson. Da segnalare, che le vittorie del team italiano sono arrivate in un range di condizioni climatiche molto ampie. “Siamo molto contenti – aveva detto il trimmer Pierluigi De Felice all'indomani della qualificazione in semifinale – di aver vinto il round robin, dimostrando di essere bravi non solo con poco vento come credono in tanti. Con venti nodi e onda eravamo di gran lunga i più veloci”.

Classifica generale World Match Racing Tour
1. Damien Iehl – 39 pt.
2. Francesco Bruni – 37 pt.
3. Peter Gilmour – 32 pt.
4. Jesper Radich – 28 pt.
5. Phil Robertson – 23 pt.