SVN logo

Finale di Prada Cup: Luna Rossa e INEOS riprendono le regate da sabato

Dopo un’altra giornata di polemiche alla fine gli organizzatori della Coppa cedono alla volontà di Luna Rossa e del Challenger of Record di non concedere alcun rinvio e le regate di finale della Prada Cup riprendono sabato

Abbonamenti SVN
ADV
Si torna in acqua sabato 20 alle ore 4 italiane per la quinta e sesta regata della finale di Prada Cup. Alla fine di 4 giorni convulsi, tra polemiche feroci e comunicati stampa incrociati, la guerra psicologica della Prada Cup si conclude con un nulla di fatto, o meglio il Challenger of Record e Luna Rossa ottengono quello che volevano, ovvero che la serie di regate continui senza rinvii.

La giornata di venerdì 19 salta per problemi relativi all’organizzazione in acqua, che va rivista alla luce dei protocolli di sicurezza relativi al livello di allerta 2 da Covid che permane sul territorio neozelandese.

Le ultime 24 ore sono state un escalation di nervosismo e toni molto alti, e sono culminate nella notte italiana in un’accesissima conferenza stampa del Challenger of Record, l’organizzatore della Prada Cup, rappresentato da Francesco Longanesi e Alessandra Pandarese che curano gli affari legali del COR (Challenger of Record).

La Conferenza era stata preceduta di pochi minuti da un comunicato durissimo da parte di Tina Symmans, CEO di ACE (America’s Cup Events, gli organizzatori della Coppa), che tacciava gli italiani di scarsa sportività e di non avere a cuore gli interessi del paese che ospita la Coppa America, ovvero la Nuova Zelanda.

Secondo il CEO la colpa di Luna Rossa sarebbe quella in pratica di avere come unico interesse quello di vincere la Prada Cup, come da lei stesso dichiarato: “Il mio appello (quello del rinvio delle regate per consentire al pubblico di partecipare n.d.r.) è rimasto inascoltato ed è chiaro che l’attenzione di Luna Rossa è solo verso la volontà di vincere la PRADA Cup piuttosto che fare anche il bene più grande del paese che ha lavorato così duramente al fine di essere in grado di mettere in scena questo evento”.

La Symmans ha anche rincarato la dose aggiungendo: “Gli italiani hanno dimenticato le parole del loro leader Patrizio Bertelli alla conferenza stampa di apertura che ha raccontato di quanto tutti siano privilegiati ad essere ad Auckland senza restrizioni Covid e quindi tutti dovrebbero avere l’impegno e la responsabilità di offrire grande sportività e che la PRADA Cup sia un grande evento sportivo”.

La risposta del COR affidata a Longanesi e Pandarese non si è fatta attendere ed è stata lapidaria, possiamo riassumerla così: “Il rinvio delle regate non è nemmeno in discussione, pensiamo che il modo più sportivo per onorare la competizione sia andare in acqua e regatare secondo le regole che tutti quanti hanno sottoscritto e che danno la possibilità a Ineos di giocare le proprie carte. Le regole dicono che, nel rispetto anche dei protocolli del Governo neozelandese in tema COVID, con allerta di livello 2 si può regatare ma senza pubblico, e che la finale deve essere conclusa entro il 24 di febbraio. Questo è il programma e adesso bisogna andare in acqua”.

Nessuno spiraglio per il rinvio e infatti poche ore dopo ACE si vede costretta a confermare che questo weekend si regata, a partire da sabato 20 alle ore 4 italiane.

Salta solo la giornata del 19 febbraio a causa dell’impossibilità di organizzare in acqua velocemente tutta la logistica che rispetti il protocollo di sicurezza per il grado di allerta 2.

Poco male, potrà essere recuperata il 23 o il 24 febbraio se nessuna delle due barche avrà ancora raggiunto le 7 vittorie necessarie ad aggiudicarsi la serie.

La sfida adesso torna in acqua.


Prada Cup
FINALE Prada Cup - Il calendario aggiornato delle regate



FINALE PRADA CUP - CALENDARIO DELLE REGATE


13 febbraio - Regata 1 e Regata 2
14 febbraio - Regata 3 e Regata 4

17 febbraio - REGATE ANNULLATE RIPROGRAMMATE
19 febbraio - REGATE ANNULLATE RIPROGRAMMATE

20 febbraio - Regata 5 e Regata 6
21 febbraio - Regata 7 e Regata 8
22 febbraio - Regata 9 e Regata 10
23 febbraio - Regata 11 e Regata 12
24 febbraio - Regata 13

La Prada Cup

La Finale della Prada Cup determina quale Challenger sfiderà il Defender Emirates Team New Zealand nel Match dell'America's Cup.

13 le regate e vince chi raggiunge prima il totale di 7 vittorie necessarie ad aggiudicarsi la serie.
Qualora nessun team arrivasse a 7 punti, in caso di rinvii a causa del meteo, il 24 febbraio verrà dichiarata vincitrice la barca che avrà conquistato più punti.
RISULTATI delle regate: Luna Rossa Vs gli inglesi di Ineos.
13 febbraio
Regata 1
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1
INEOS TEAM UK 0
Regata 2
INEOS TEAM UK 0
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1

14 febbraio
Regata 3
INEOS TEAM UK 0
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1
Regata 4
Luna Rossa Prada Pirelli Team 1
INEOS TEAM UK 0

PRADA CUP FINALE
Punteggio totale dopo le prime 4 regate
Luna Rossa Prada Pirelli Team 4
INEOS TEAM UK 0


© Riproduzione riservata