SVN logo

Campionato Europeo Nacra 17

La prima edizione della rassegna continentale riservata al nuovo catamarano olimpico per equipaggi misti che farà il suo debutto a cinque cerchi ai prossimi Giochi di Rio de Janeiro 2016

Abbonamenti SVN
ADV
Dervio, Como - È iniziato ieri a Dervio, sulla sponda orientale del lago di Como, il Campionato Europeo Nacra 17, prima edizione della rassegna continentale riservata al nuovo catamarano olimpico per equipaggi misti che farà il suo debutto a cinque cerchi ai prossimi Giochi di Rio de Janeiro 2016. In programma fino a sabato 24 con ben 44 equipaggi presenti in acqua, il Campionato Europeo Nacra 17 è organizzato dal Centro Vela Dervio, circolo di riferimento per la pratica della vela su multiscafi in Italia e da molti anni centro di formazione giovanile per la Federazione Italiana Vela.

Ieri un bel vento da Nord d’intensità variabile (tra gli 8 e i 17 nodi) ha permesso al Comitato di Regata presieduto da Dodi Villani di far disputare tre prove, regate belle e spettacolari vinte dagli olandesi Mulder-De Koning (le prime due) e dagli svizzeri Buhler-Brugger, equipaggi che guidano la classifica generale seguiti dai francesi Morvan-Riou.

Buono l’esordio degli equipaggi della Squadra Nazionale Italiana, accompagnati dal Tecnico Federale Marco Iazzetta, con Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (ottavi al recente Mondiale di classe) che occupano la quinta piazza (2-12-8 i parziali), Gabrio Zandonà-Laura Marimom l’ottava (17-6-5), Francesco Porro-Caterina Marianna Banti la 15ma (16-20-4) e Vincenzo Sorrentino-Barbara Rinauro la 17ma (13-15-22).

Presenti a Dervio anche altri otto equipaggi italiani, con Matteo Nicolucci-Giulia Farnetani e Federica Salvà-Francesco Bianchi migliori del lotto con un 24mo e un 25mo posto.

“Giornata impegnativa oggi, ma i nostri ragazzi se la sono cavata bene”, ha dichiarato il Tecnico Federale Marco Iazzetta. “Il campo di regata era molto difficile da interpretare, soprattutto nella seconda e nella terza prova, ma i nostri atleti hanno sfruttato bene le occasioni che hanno avuto: siamo solo alle prime regate, ma è un buon inizio”.

“Eravamo preparati per le condizioni standard del lago, invece oggi abbiamo vissuto una giornata decisamente diversa”, ha invece commentato Vittorio Bissaro, in barca con Silvia Sicouri. “Alla fine è andata abbastanza bene, soprattutto nella prima regata che abbiamo concluso al secondo posto, quindi il bicchiere è mezzo pieno, ma sappiamo di poter fare decisamente meglio e ci impegneremo al massimo per raggiungere i nostri obiettivi”.

Oggi sono in programma altre regate di qualificazione - le previsioni danno vento da Sud - con primo segnale di avviso previsto per le ore 13. Dopo le “qualification races”, la flotta verrà divisa in due (gold e silver), quindi seguiranno (giovedì e venerdì) le “final races” e a seguire i migliori dieci equipaggi disputeranno le due “medal races” conclusive.



© Riproduzione riservata