SVN logo

La UE mette in mora la nautica italiana

La nautica da diporto e le accise sul carburante

Abbonamenti SVN
ADV
La Commissione europea ha inviato all’Italia una lettera di costituzione in mora a causa delle accise sul carburante non pagate da alcune barche da diporto.

La legge Italiana considera le barche che fanno charter alla stregua delle imbarcazioni commerciali e per questo permette a queste, in alcune condizioni, di acquistare il carburante senza pagare le accise che insistono sul prezzo del gasolio.

"Ciò vìola le norme fiscali dell'Ue che non consentono un'esenzione dalle accise per questo tipo di imbarcazioni" si legge in una nota della Commissione.

Se l’Italia entro due mesi non provvederà ad adeguarsi alle regole europee, il nostro paese rischia una multa salata.