lunedì 20 maggio 2024
  aggiornamenti

NSS Yachting vince ancora

Per la quarta volta consecutiva, la NSS Yachting vince il primo premio per miglior dealer europeo Lagoon e si aggiudica anche il secondo premio come miglior dealer mondiale

Lagoon 77
Lagoon 77
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Ancora una volta si è tenuto a Amsterdam in Olanda la convention della Lagoon. Il Congresso di tutti i dealer del leader mondiale di catamarani. In questo, oltre a illustrare i nuovi modelli delle gamme del cantiere francese e i piani di espansione, si nominano i migliori dealer dell’anno.

Per la quarta volta consecutiva, la NSS Yachting nella figura del suo AD, dottor Simone Morelli, vince il primo premio per miglior dealer europeo e si aggiudica anche il secondo premio come miglior dealer mondiale.

Solovelanet ha colto l’occasione di una videoconferenza con Simone Morelli ancora ad Amsterdam per rivolgergli alcune domande sul premio, ma soprattutto sul mondo dei catamarani che sta continuando a vivere un momento di boom.

SVN – Contento di questo ennesimo premio.

S.M. – Si, molto. Penso sia un premio importante. Oltre noi solo il dealer turco ha vinto il premio per quattro anni consecutivi.

SVN – Questo significa che l’Italia è il primo mercato per la Lagoon.

S.M. – No. Questo significa che noi siamo i primi dealer in Europa. NSS vende molto anche all’estero. Noi siamo l’unica società commerciale che da diversi anni ha costruito una politica di comunicazione europeo che aveva il compito di portare la società al di fuori dei confini nazionali e ora raccogliamo i frutti di questi investimenti che non sono stati di poco conto.

SVN – Il dealer internazionale una volta era il dealer inglese e olandese.

S.M. – Una volta.

SVN – Morelli come crede che si evolverà il mercato del catamarano e NSS all’interno di questo.

S.M. – Ci sarà un ulteriore aumento della qualità. Già in questi anni abbiamo visto un deciso cambio di marcia, un innalzamento quasi repentino delle qualità di questi mezzi e poi ci sarà la crescita forte del settore motore. Vedo molti clienti che dal motoryacht passano a power cat. Ormai è difficile nascondere come un power cat offra molto più spazio di un superyacht con costi decisamente più ridotti e livelli di comodità più alti. La superiorità del power cat è così evidente che tutti i più grandi cantieri internazionali si stanno muovendo anche in quella direzione con diverse interpretazioni di questo mezzo.

SVN – Il catamarano nel charter continuerà ad essere il motore trainante del settore.

S.M. – Noi, con NSS Charter, una delle principali società del gruppo, abbiamo la più grande flotta di catamarani in Italia e pensiamo che questa sia destinata a continuare a cresce in modo costante.

SVN – E cosa ci dice del settore lusso del charter.

S.M. – C’è un settore lusso, quello dei grandi superyacht che segue dinamiche diverse, ma c’è un settore lusso nel charter di flotta che è destinato a crescere molto. Nei prossimi anni vedremo arrivare nelle flotte i grandi catamarani, NSS già ne ha acquistati diversi. Catamarani che saranno in grado di offrire all’utente lo standard qualitativo al quale è abituata la persona che vive il lusso come una quotidianità e questo aprirà un nuovo mercato.

SVN – L’Italia ha ancora la flotta di charter più piccola tra le grandi del Mediterraneo, ovvero Croazia e Grecia, lei crede che si arriverà mai a superare questi giganti del charter.

S.M. – No, non credo che arriveremo ai numeri della Grecia, ma credo che non dovremmo neanche tentare di farlo, noi siamo italiani, siamo maestri nel servizio di qualità, siamo in grado di offrire ai clienti un servizio di un livello che gli altri non possono raggiungere, è lì che dobbiamo mirare. Alzare il livello qualitativo del servizio. L’Italia deve diventare il posto dove si fa il charter di livello e di lusso.

SVN – In bocca al lupo e di nuovo congratulazioni per il suo successo con la Lagoon.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ