SVN logo

Varo tecnico per il nuovo X5, barca del cantiere X Yacht

Il cantiere X Yacht ha effettuato a metà settimana un primo varo tecnico del nuovo X5 per poter effettuare dei test sulla barca che sarà definitivamente varata entro poche settimane

NSS
ADV
Haderslev (Danimarca) - A metà settimana, nelle fredde anse del fiordo di Haderslev, davanti allo stabilimento della X-Yacht, è stato varato il primo esemplare di X5.

Il varo, non definitivo, è stato effettuato per controlli tecnici per i quali , però, si è reso necessario l’alberamento della barca.

L’X5 nei prossimi giorni sarà disalberato nuovamente e riportato all’interno dei capannoni per le ultime rifiniture degli interni per poi poter essere consegnato.

La barca è stata realizzata con la tecnica dell’infusione con resine epossidiche. Tecnica utilizzata da X-Yacht ormai da dieci anni per le barche più grandi e oggi passata anche alle imbarcazioni di dimensioni minori.

La laminazione a infusione sottovuoto di resina epossidica offre il pieno controllo del ciclo produttivo, ottimizzando il risparmio di peso, pur garantendo robustezza e rigidità.

Il tutto è rifinito con una seconda cottura in forno a 70 gradi.

La laminazione sottovuoto ormai è uno standard per molti cantieri anche industriali, X Yacht però ha trasformato il processo ottimizzandolo al punto di mettere in forno la barca dopo l’infusione per agevolare l’avvio della catalizzazione della resina e migliorare al massimo le caratteristiche dei materiali utilizzati.

Questa nuova generazione di moderni performance-cruisers unisce le larghe e profonde sezioni della linea Xc all' efficienza della linea Xp.

Le linee dello scafo disegnano uno spigolo nelle sezioni poppiere che svanisce verso prua, aumentando la stabilità di forma nell'andatura di bolina e creando allo stesso tempo ampi spazi per le cabine di poppa.

Novità di questo modello è il flesso di prua che raccorda elegantemente il dritto con la lunga delfiniera, permettendo inoltre di spostare più a prua l'avvolgifiocco e di scostare maggiormente dallo scafo l'ancora.

X56 è uno scafo votato all'easy sailing.

Tutte le manovre sono rinviate nella parte poppiera del pozzetto, vicino alle timonerie.

Otto differenti layout interni differenziano questo nuovo 17 metri, nel quale gli ambienti dalle linee pulite e senza tempo, tipiche dei designer danesi, risultano allo stesso tempo eleganti e molto funzionali.

A breve l'imbarcazione sarà disponibile per essere visitata presso lo show room del Cantiere. X-Yachts è stato tra i primi a rinunciare a presenziare al prossimo salone di Dusseldorf (sempre che si faccia) per proteggere clienti e personale dai rischi rappresentati dai possibili assembramenti durante il salone.



© Riproduzione riservata