SVN logo

Legge di Stabilità, prevista l'abolizione della tassa di possesso

Emendamento per abolire quello che rimane della tassa di possesso

Abbonamenti SVN
ADV
Roma – In legge di stabilità un emendamento per abolire quello che rimane della tassa di possesso. L’emendamento firmato dal deputato Pd Tiziano Arlotti è stato presentato e approvato in commissione Bilancio alla Camera e quindi ora fa parte della legge di stabilità che al termine del vaglio degli emendamenti inizierà il percorso parlamentare che dovrà portarla all’approvazione entro l’anno.

La tassa di stazionamento, introdotta dal Governo Monti nel 2011 con una funzione demagogica, era stata rivista sotto la spinta incalzante dell’UCINA (Associazione degli industriali della nautica) e nel 2013 era stata limitata alle unità superiori ai 14 metri e con importi rivisti.

“Quanto successo oggi è l’ulteriore riprova del confronto costruttivo dell’Associazione con le forze politiche e il Governo – ha dichiarato Carla Demaria Presidente UCINA – che arriva in un momento importante. Servirà a ridare fiducia al mercato.”

Salvo sorprese dell’ultimo momento, anche questa tassa scomparirà, come era già successo a quella abolita nel 2003 perché si era dimostrato che incassarla costava più di quanto fosse il suo gettito.