SVN logo

Day 2 - Kito si ritira

Con la barca danneggiata da una collisione, Kito de Pavant è costretto a ritirarsi

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico – Nottataccia per Kito de Pavant lo skipper francese che per la seconda volta è costretto al ritiro dalla Vendée Globe dopo poche ore di gara. Ieri pomeriggio (lunedì 11 novembre) Kito ha dovuto annunciare per radio la sua impossibilità di continuare la regata in seguito alla collisione con un peschereccio avvenuta lunedì mattina a 45 miglia dalle coste portoghesi, 75 miglia a nord ovest di Cascais.

La barca ha riportato il distacco di parte della coperta, un buco sullo scafo e la perdita del bompresso, danni che rendono impossibile per de Pavant continuare la sua corsa intorno al mondo. Questa è la seconda volte che Kito deve abbandonare la Vendée Globe. Nella sua prima partecipazione, nell’edizione precedente, aveva disalberato il giorno dopo la partenza.

La regata – Continua a condurre la regata Francois Gabart su Macif che sta allungando il passo dopo aver perso acqua durante la notte. Ieri Gabart era a 7,5 miglia dai suoi due avversari più prossimi, Armel Le Cléac’h con Banque Populaire e PRB di Vincent Riou che oggi sono invece a 13 miglia con Prb più indietro di Banque Populaire.

Il resto del gruppo è rimasto indietro e si è spezzato in due con una parte centrale ben nutrita e due barche rimaste indietro, quella di Gutek, lo skipper polacco su Energa e, poco più avanti Initiatives-coeur di Tanguy De Lamotte. Le tre barche di testa sono state avvantaggiate da un vento fresco portato dalla parte finale di una depressione che li sta spingendo intorno ai 16 nodi. Il gruppo centrale, il grosso della flotta, ne ha usufruito di meno e ha perso, per questo, un paio di nodi, mentre, decisamente peggio è andata a chi, come Gutek e Lamotte, sono rimasti indietro e si sono trovati in una zona di scarsi venti che li sta facendo procedere a circa 9 nodi.


© Riproduzione riservata