SVN logo

Vendée Globe: avaria a un foil per Dalin, Bestaven va in testa

Avaria a un foil per Dalin, ed è l’ennesima collisione con un Ufo al Vendée Globe. In questo momento il leader della regata delle regate è Bestaven

Abbonamenti SVN
ADV
Pare proprio vero che la vela oceanica debba fare qualche riflessione e un’ulteriore conferma di quest’idea arriva da un nuovo incidente al Vendée Globe. A farne le spese questa volta è stato il leader, ormai ex, Charlie Dalin che ha subito un’importante avaria al suo foil di sinistra. Ufficialmente il team di Apivia ha parlato di una collisione con un Ufo, un oggetto vagante, che avrebbe danneggiato l'appendice e il suo sistema di movimentazione.

"Abbiamo lavorato tutta la notte e la mattina con Charlie per poter proporre una soluzione praticabile e cercare di risolvere il problema che abbiamo trovato. Charlie ha modificato la sua rotta per approfittare delle condizioni favorevoli per effettuare la riparazione della scassa inferiore del foil di sinistra ed è andata bene. La barca ha potuto riprendere la sua traiettoria e Charlie ha potuto andare a riposare. L'obiettivo ora è quello di consolidare la riparazione nelle prossime ore per poter passare più serenamente nell'Oceano Pacifico. Rimaniamo cauti e attenti alle prossime ore, che saranno cruciali per il resto della gara di Charlie”, questo il testo del comunicato.

Da segnalare che nel team di Apivia che ha preparato la barca e lo skipper c’è anche François Gabart, la stella francese che ha vinto il Vendée Globe 2012-2013.

Nel frattempo in testa alla regata è duello vero tra Thomas Ruyant su Linkedout, che era già stato in testa dopo il ritiro di Hugo Boss, e Yannick Bestaven su Maitre Coq, che stanno facendo un vero e proprio match race in Oceano Pacifico.

Nei prossimi giorni sapremo chi dei due avrà la meglio, ma va considerato che Bestaven dovrà ricevere un abbuono di tempo, probabilmente intorno alle 12 ore, per avere deviato la sua rotta in occasione del naufragio di PRB e delle ricerche di Kevin Escoffier. Di fatto in questo momento il leader della regata è Bestaven. Il francese regata su Maitre Coq, che è l’ex Safran, foiler di prima generazione progettata per il Vendée Globe 2016.

Il nostro Giancarlo Pedote su Prysmian tiene sempre la sua decima posizione, ma è rimasto rallentato da una zona di poco vento che gli sta facendo perdere un po’ di miglia.

----

Vendée Globe 2020/2021, la nona edizione, 33 skipper, più di 25 mila miglia intorno al mondo, in solitaria e senza assistenza, su prototipi di carbonio iper tecnologici, molti dei quali dotati di foil.

Il record da battere è quello registato da Armel Le Cleac’h su Banque Populaire nel 2016 con il tempo di 74 giorni 03 ore 35 minuti e 46 secondi.


© Riproduzione riservata