SVN logo

Bmw Oracle perde l’albero

Incidente senza conseguenze per l’equipaggio al largo di San Diego. Il sindacato statunitense sta già lavorando per riprendere gli allenamenti, e intanto risponde per le rime al ricorso in appello presentato da Alinghi

Torqeedo
ADV
San Diego - Brutte notizie per Bmw Oracle. Il maxi trimarano del team statunitense, che contenderà la storica brocca ad Alinghi, ha disalberato ieri al largo di San Diego durante l’ultima sessione di allenamenti. Nessun membro dell’equipaggio ha riportato ferite, mentre la barca è stata subito trainata in porto per essere sottoposta a nuovi controlli che verificheranno ulteriori danni alla struttura e cercheranno di capire le cause dell’incidente.

Intanto, il portavoce del sindacato di Larry Ellison, Tom Ehmann, ha risposto al ricorso di Alinghi contro la sentenza della corte di New York che ha dichiarato illegittima la sede di Ras Al Khaimah. “Siamo delusi dal fatto che il defender – ha detto – abbia deciso di mettere ancora una volta a rischio la Coppa America. Si tratta di un ricorso in appello completamente immotivato. Venerdì scorso il giudice Kornreich aveva deciso che, in accordo con il Deed of Gift, il match non poteva svolgersi nell’emisfero nord se non a Valencia. La città spagnola ha ospitato la Coppa nel 2007 e resta la scelta migliore per tutti”.

A causa dell’indisponibilità degli avvocati di Bmw Oracle, oggi è saltata l’udienza in cui le parti avrebbero dovuto discutere di regole e misurazioni di stazza per la regata che si terrà a febbraio.

© Riproduzione riservata