SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

American Magic rischia la scuffia ad Auckland

Prima uscita test per il nuovo Patriot, l’AC 75 americano American Magic che con vento forte ha mostrato notevoli difficoltà di controllo e rischia la scuffia ad Auckland

Abbonamenti SVN
ADV
Auckland - Non è andata esattamente come da programma la prima uscita di American Magic con Patriot, il nuovo AC 75 con il quale il sindacato del New York Yacht Club tenterà di conquistare la prossima Coppa America.

Una volta allestita la barca dopo il varo, Patriot è scesa in acqua per un primo test a vela. Il vento nella baia di Auckland soffiava a circa 20 nodi e i velisti a bordo hanno avuto un bel da fare per domare la “belva”.

Nelle immagini del video sopra riportato, girato da una “spia” a distanza, si nota come la barca americana abbia rischiato seriamente di scuffiare.

Il foil immerso va in stallo e la barca si alza sull’acqua rischiando di perdere il controllo del timone. La ricaduta è violenta, ma per fortuna senza conseguenze.

Lo stallo del foil di sottovento potrebbe essere stato causato dal foiling troppo alto: l’appendice arrivata a pelo d’acqua potrebbe essere uscita fuori anche di pochi millimetri innescando lo stallo e la conseguente “impennata” e poi brusca discesa in acqua.

In questi casi il rischio nella ricaduta è che la barca tocchi l’acqua da sbandata, la scuffia sarebbe quasi inevitabile.

Un’eventualità per altro sempre possibile con queste nuove barche della Coppa America che han-no una riserva di galleggiamento in testa d’albero per evitare che la barca scuffi a 180 gradi e facilitarne il raddrizzamento.

Con barca 1 per gli americani non sono mancate le “capriole” durante i test.

Non è stato certo il miglior modo per gli uomini di American Magic, che sono alle prese con una barca dal design completamente rinnovato rispetto alla prima, di inaugurare il nuovo AC 75.

Adesso c’è grande attesa nelle acque di Auckland per vedere anche il primo volo della nuova Luna Rossa.