SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Delphia 46DS, la guerra dei prezzi

Grazie a un’opera di profonda ingegnerizzazione, Delphia abbassa di 60.000 euro il prezzo del suo 46 piedi

Abbonamenti SVN
ADV
Varsavia, Polonia – Il cantiere Delphia nei mesi scorsi ha varato il suo nuovo Delphia 46 DS, una rivisitazione del 46CC.

Barca rivista nella tuga, negli interni, nell’attrezzatura e soprattutto nel prezzo, il nuovo modello costa circa 60.000 euro in meno rispetto al precedente.

L’interessante risultato, che in cantiere specificano essere stato raggiunto incrementando la qualità del prodotto, è frutto di un’attenta opera di ingegnerizzazione del processo di costruzione che ha portato a eliminare molti tempi morti e lavorazioni inutili.

Parte delle ore lavoro recuperate sono state utilizzate per incrementare il livello qualitativo di alcune lavorazioni, mentre altre, sono state destinate ad abbassare il prezzo del prodotto finale.

Il 46 DS è una barca solida con pozzetto centrale profondo e ben riparato, disponibile con due diverse chiglie che portano il pescaggio dai 2,30 metri della chiglia standard ai 1,85 metri della chiglia a pescaggio ridotto. La barca è proposta anche con una versione a chiglia retrattile.

Un piano velico di 84 metri quadri pensato per una gestione facile e poco impegnativa della barca che può essere condotta con equipaggio ridotto.

Il motore montato è un potente 110 hp che permette una velocità di crociera sopra i 7,5 nodi.

La versione standard ha due cabine, di cui una, quella di poppa, caratterizzata da una configurazione originale con il letto centrale che guarda verso poppa e davanti due poltrone e un tavolino. A prua troviamo una grande cabina VIP con letto centrale e bagno privato, anche questo provvisto di box doccia.