mercoledì 30 novembre 2022
  breaking news

Mark Strassberger: il nuovo proprietario del cantiere Privilege

Mark Strassberger il nuovo proprietario del cantiere Privilege racconta come vede il futuro del cantiere sollevando qualche perplessità

Mark Strassberger: il nuovo proprietario del cantiere Privilege
Mark Strassberger: il nuovo proprietario del cantiere Privilege

Quando un cantiere cambia proprietario, soprattutto se a venderlo è un grande gruppo come Hanse Yacht che definisce il prezzo della vendita come “somma simbolica”, ci si aspetta di sentire un piano di rilancio molto incisivo, un progetto per il futuro innovativo.

Nulla di tutto questo traspare dalle parole di Mark Strassberger, l’imprenditore tedesco 48 enne che ha rilevato il cantiere Privilege.

In un’intervista apparsa su di un giornale tedesco, Strassberger, imprenditore immobiliare e proprietario di una base charter in Grecia, illustra il suo piano per il futuro dei catamarani di lusso Privilege.

Strassberger ha acquistato il cantiere dal gruppo Hanse Yacht a giugno di quest’anno e ha lasciato al posto di comando GillesWagner che era già CEO sotto la proprietà Hanse.

Strassberger rispondendo alle domande del giornalista spiega che ha deciso di acquistare il cantiere perché conosce molto bene i suoi prodotti essendo cliente Privilege dal 2018.

“Ho sempre pensato che con queste barche avrei potuto fare il giro del mondo con i miei figli a bordo” racconta l’imprenditore tedesco.

L’uomo, operativo anche nel mondo del charter con una sua base in Grecia, spiega che la sua visione per il futuro della Privilege è piuttosto conservativa e che vuole procedere a un’ottimizzazione dell’azienda e non a un cambiamento.

Strassberger è contento di come il cantiere è diretto e di come le barche sono realizzate. Spera di poter incrementare la loro qualità soprattutto dal punto di vista ecologico, ma seguendo la linea già impostata dal CEO Gilles Wagner quando il cantiere apparteneva al gruppo Hanse.

Anche dal punto di vista della produzione e crescita del cantiere non sembra che Strassberger abbia voglia di cambiare lo status quo, il cantiere al momento produce 12 barche l’anno e l’idea è quella di continuare su questa linea.

Le perplessità nascono dal fatto che 12 barche vendute a livello globale sono pochissime. Già diversi cantieri hanno provato a sopravvivere con numeri così modesti e con livelli qualitativi molto alti, ma la cosa si è rivelata molto difficile.

La seconda perplessità è che se il cantiere è stato venduto per una somma simbolica è probabile che non avesse un interesse economico, nessuno regala nulla, e se economicamente era poco produttivo, lasciando lo status quo si potrebbe rischiare di rendere il cantiere economicamente insostenibile.

Logicamente nessuno può sapere come stanno realmente le cose nel cantiere e nessuno può giudicare, non rimane altro, quindi, che aspettare cinque anni e vedere se il conservatorismo di Strassberger sia la scelta giusta.

Privilege è un cantiere fondato da Philippe Jeantot, il navigatore francese che creò il Vendée Globe, la regata più dura che si corre ancora oggi intorno al mondo. Il cantiere per moltissimi anni è stata la classica realtà artigianale con dei buoni livelli di qualità, ma con un’evidente lacuna nell’aspetto estetico del prodotto.

La mancanza di attenzione per l’estetica è durata almeno sino all’alba del nuovo millennio. Qualche anno prima dell’acquisizione da parte del gruppo Hanse, avvenuta nel 2019, il cantiere aveva iniziato ad avere maggiore attenzione per l’estetica delle proprie barche e aveva cominciato a creare prodotti di lusso esteticamente apprezzabili.

Hanse ha acquistato il cantiere con l’idea di creare delle sinergie con gli altri marchi del gruppo. Dopo appena tre anni visti i fatturati e non avendo visto nascere nessuna sinergia Hanse ha deciso di liberarsi del marchio ristrutturando il proprio portafolio: da qui la vendita per “una somma simbolica” della Privilege a Mark Strassberger.

© Riproduzione riservata

Slam Slam Slam
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI