SVN logo

Max Sirena: Luna Rossa è pronta a regatare con qualsiasi vento

Si è svolta la conferenza stampa ufficiale di presentazione della Prada Cup e non sono mancate le frecciate tra Max Sirena Luna Rossa e Ben Ainslie Ineos

Torqeedo
ADV
Max Sirena serio ma di buon umore. Ben Ainslie con il solito ghigno beffardo. La conferenza stampa di presentazione della finale di Prada Cup ha visto protagonisti i due uomini più rappresentativi di Luna Rossa e Ineos, impegnati a districarsi tra dichiarazioni di circostanza e un po’ di sana guerra psicologica.

Sirena ha mostrato una calma controllata, alternando sorrisi un po’ tirati a qualche frecciatina verso l’avversario, come quando ha raccontato “sì in effetti la chase boat di Ineos l’abbiamo sempre alle costole ad ogni allenamento, ci spiano, ma del resto poi noi facciamo la stessa cosa con loro, ormai c’è poco da nascondere”.

Ben Ainslie, invece, aveva lo sguardo dei giorni di fuoco, quello del killer, unito al suo ormai proverbiale ghigno, il sorriso beffardo di chi vorrebbe farti credere che sarà sempre e comunque un passo avanti a te.



“Da quando abbiamo incontrato INEOS l’ultima volta abbiamo nuovi foils, un albero modificato, un nuovo gioco vele, molti miglioramenti nel software della barca e nei sistemi di comunicazione” ha raccontato Max Sirena.

“Abbiamo fatto molti errori quando abbiamo regatato contro INEOS e vogliamo farne uno di meno questa volta. Credo che all’inizio di questa campagna eravamo poco a nostro agio con il vento forte. Soprattutto perché per una serie di ragioni non avevamo trovato condizioni di vento forte dopo il varo della barca, ma quando abbiamo concluso i Round Robin e abbiamo iniziato a navigare con vento forte siamo stati in grado di capire cosa ci serviva. Adesso siamo molto ottimisti sulle nostre prestazioni in un ampio raggio di condizioni. Siamo pronti ad affrontare qualsiasi vento” ha chiosato il Team Director di Luna Rossa.

“Sì... siamo stati in vacanza a Waiheke per una settimana e abbiamo fatto i bagni di mare” ha ironizzato Sir Ben Ainslie a proposito del nuovo periodo in cantiere di Ineos.

“Abbiamo lavorato molto intensamente sulla barca e abbiamo usato tutto il tempo disponibile per fare modifiche. Il nostro team si è impegnato in tutti i modi per aggiungere ogni piccola percentuale di velocità alla barca, perché sappiamo quanto serve in questo gioco essere rapidi. E’ stato un periodo faticoso, soprattutto per lo shore team, rivoltare la barca in un tempo limitato. Per gli ultimi 10 giorni siamo tornati in acqua per essere sicuri di essere pronti a questo incontro”.

Le previsioni meteo annunciano, per i primi due giorni di regate, vento medio leggero tra gli 8-9 nodi e un massimo di 15, condizioni in cui, almeno in via teorica, Luna Rossa dovrebbe essere favorita.

Difficile fare proiezioni meteo sul resto della serie, ma almeno per le prime 4 regate che si svolgeranno tra sabato e domenica la previsione dovrebbe essere confermata.

***

PRADA CUP - FINALE

13 regate dal 13 al 22 febbraio
INEOS TEAM UK - LUNA ROSSA

----

La Prada Cup prevede 4 Round Robin, con due regate per giorno, chi vince va direttamente alla finale della Prada Cup, gli altri due sfidanti si affronteranno nelle semifinali.

La Finale della Prada Cup che si regaterà dal 13 al 22 febbraio determinerà quale Challenger sfiderà il Defender Emirates Team New Zealand nel Match dell'America's Cup.

© Riproduzione riservata