SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

Matteo Miceli fermo in mezzo all’Oceano

Miceli ha un problema serio al pilota e si è dovuto fermare per la riparazione

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico centrale – Fa molto caldo al centro dell’Atlantico all’altezza della Sierra Leone e Matteo Miceli fatica a lavorare con un tasso di umidità particolarmente alto. Dopo essere partito il 19 ottobre da Riva di Traiano per iniziare il suo giro del mondo in solitario senza scalo e autosufficienza energetica, Matteo ha navigato senza grossi problemi sino ad un paio di giorni fa, quando ha incrociato un tratto di mare con una forte presenza di alghe.

Queste si sono ammassate su uno dei due timoni facendo sforzare più del dovuto il pistone del pilota. Questo ha lavorato sulla staffa che lo collega alla barca sin tanto che questa non ha ceduto danneggiando lo stesso pistone.

Matteo a bordo ha un pistone di riserva quindi può riparare il danno, ma dovrà lavorare diverse ore per resinare di nuovo la staffa.

Un pezzo di rispetto in meno, ora significa una possibilità di più di dover interrompere il tentativo di giro del mondo senza scalo qual'ora si verificasse un nuovo danno al pistone.