SVN logo

Varato robot archeologico

Un robot censirà il patrimonio archeologico dei fondali davanti alla Toscana

Abbonamenti SVN
ADV
Livorno - E’ stato varato, nell’ambito del progetto Thesaurus, il primo dei tre robot subacquei realizzati dalle Università di Pisa e Firenze con il contributo della regione Toscana che avranno il compito di mappare e censire il patrimonio archeologico che giace sui fondali del mare della Toscana e, in particolare, di Livorno.

Il robot, che lavora senza controllo umano, elaborando in proprio le informazioni che raccoglie, assomiglia a un siluro di sommergibile e può scendere sino a 250 metri di profondità.

Gli archeologi puntano molto sull’utilizzo di questo drone che dovrebbe permettere di mappare scientificamente una zona di mare tanto vasta, quanto ricca di reperti archologici e che con i tradizionali sistemi richiederebbe tempi lunghissimi e costi molto elevati.