SVN logo

Persico 69F: Young Azzurra vince sul monotipo con vista Coppa America

Il giovane team dello YCCS si è imposto nella seconda tappa stagionale della barca che è considerata una palestra per l’America’s Cup

Abbonamenti SVN
ADV
Si è conclusa l’11 luglio a Port Cervo la seconda tappa stagionale del circuito Persico 69F, riservato ai monotipi foil del momento che stanno attirando molti giovani e non solo in questo circuito di regate.

E a proposito di giovani, a vincere la tappa in Sardegna è stato il team più giovane, nonché i padroni di casa, ovvero Young Azzurra. L’equipaggio dello Yacht Club Costa Smeralda era composto da Ettore Botticini, Federico Colaninno, Francesca Bergamo ed Erica Ratti.

ll team di casa si è aggiudicato il Grand Prix 2.1, seguita dagli svizzeri di Okalys Youth Project e dal team FlyingNikka 74.

Per il team di casa è stata una settimana in salita, a causa anche di una scuffia che aveva complicato l’inizio in classifica, ma poi la costanza di rendimento nel corso del campionato è stata premiata. Si torna in acqua tra pochi giorni a Torbole sul Garda, per un’altra tappa che promette di essere molto frizzante.

Il circuito 69F fin da quando è nato si è posto l’obiettivo di promuovere la nuova frontiera della vela foil attraverso una barca che consentisse le regate in equipaggio, a differenza di altri circuiti già esistenti come Waszp e Moth che sono dei singoli.

L’esperimento è riuscito, tanto che questa barca viene ormai considerata come una potenziale palestra per i giovani, e non solo loro, che ambiscono a entrare nel mondo della Coppa America, nonché una potenziale fonte di talenti per i team che in futuro parteciperanno all’America’s Cup

© Riproduzione riservata