SVN logo

Emmanuel Macron chiama Jean le Cam e Kevin Escoffier

Emmanuel Macron, il Presidente della Repubblica francese, chiama personalmente i due solitari per il buon esito del salvataggio di Escoffier.

Abbonamenti SVN
ADV
Non capita spesso di ricevere una chiamata Skype e trovarsi di fronte il Presidente della Repubblica, ma è quello che è successo a Kevin Escoffier e Jean Le Cam, che hanno ricevuto una chiamata da parte del Presidente Emmanuel Macron.

L’inquilino dell’Eliseo ha deciso di complimentarsi personalmente con i due solitari per l’impresa compiuta in occasione del naufragio di PRB.

Jean Le Cam è riuscito a recuperate in piena notte, nei 40 Ruggenti, Kevin Escoffier che si era riparato sulla sua zattera di salvataggio dopo l’affondamento della barca.

Macron ha chiesto quanto tempo ha dovuto passare Escoffier sulla zattera e come si sentiva. Il solitario ha ripercorso quindi l’accaduto, spiegando al Presidente che è rimasto sulla zattera circa 12 ore, dato che le condizioni meteo marine non permettevano un passaggio sulla barca di Le Cam prima.

“Sono iper fiero e orgoglioso per quello che avete fatto” ha detto Macron a Jean Le Cam, l’eroe di questi giorni e uno degli skipper più apprezzati dal pubblico francese, e non solo, che segue questo Vendée Globe.

Non sappiamo ancora se Jean Le Cam riceverà la Legion d’Onore, riconoscimento che è toccato già ad altri eroi del Vendée Globe che hanno portato a compimento simili imprese. Per esempio toccò a Pete Goss, skipper britannico che nell’edizione 1996 della regata salvò un altro concorrente dopo un naufragio.

Jean Le Cam e Kevin Escoffier adesso sono insieme sulla barca del primo, Yes We Cam!, ma il regolamento del Vendée Globe come noto prevede che la regata sia in solitario e senza aiuto esterno.

Escoffier è quindi in questi giorni un passeggero che teoricamente non potrebbe toccare neanche una cima. La direzione della regata sta organizzando il suo sbarco su una fregata della marina francese che si trova alle Isole Kerguelen, dove la flotta passerà tra qualche giorno.

La regata nel frattempo prosegue, in testa c’è sempre Charlie Dalin che vede il suo vantaggio ridotto a 145 miglia su uno scatenato Louis Burton, terzo posto provvisorio per Thomas Ruyant. Giancarlo Pedote resta stabile in decima posizione, a 550 miglia dal leader.

----

Vendée Globe 2020/2021, la nona edizione, 33 skipper, più di 25 mila miglia intorno al mondo, in solitaria e senza assistenza, su prototipi di carbonio iper tecnologici, molti dei quali dotati di foil.

Il record da battere è quello registato da Armel Le Cleac’h su Banque Populaire nel 2016 con il tempo di 74 giorni 03 ore 35 minuti e 46 secondi.


© Riproduzione riservata